Hai un'agenzia viaggi e vuoi veder pubblicate su Internet le tue offerte? Oppure lavori nel campo del turismo e hai un'attivita' da pubblicizzare? TUTTO QUESTO OVVIAMENTE GRATIS?

www.viaggiareblog.com E' IL POSTO GIUSTO PER TE.

Inviaci una mail a:
info@viaggiareblog.com
vedrai pubblicato un post su di te.



Un’idea speciale per un weekend all’estero è sicuramente quella di recarsi a visitare la bellissima città di Praga!

Questa capitale è, infatti, un centro incredibile di cultura e vita notturna, che incontra i gusti di tutti, dai più grandi ai più giovani, senza escludere i bimbi che qui possono trovare molte attività pensate su misura per loro.

 

Ma anche coloro che già hanno visitato la città ceca una volta possono trovare ancora piacere nel ritornarci: sono molti, infatti, i percorsi alternativi che possono essere svolti per conoscere bene la città ceca, in quanto, spesso, il tipico percorso turistico non è sufficiente a comunicare completamente la profonda magia di questa città incantata.

 

Quello che vorrei proporre io è un tragitto alla scoperta dei parchi della capitale, in quanto si può capire molto di un popolo dall’amore che prova per la natura.

 

La nostra avventura può avere inizio sulla Collina di Petřín, in Malá Strana. Questo parco, che un tempo passato fu il vitigno privato del Re Carlo, dal 1800 è aperto al pubblico e regala a tutti i suoi visitatori una splendida vista sulla città. È impossibile confonderlo con un altro, in quanto qui si trova la famosa antenna della televisione, che costituisce l’imitazione della torre Eiffel di Parigi. Se non avete paura dell’altezza, potrete recarvi in cima alla torre (occorrono solo 4 minuti), da dove potrete godere di un panorama ancora più incantevole.

In questo parco sono molte le attività a disposizione dei visitatori, tra cui un labirinto di specchi (un vero divertimento per i bimbi più piccoli), un osservatorio astronomico (altamente raccomandato nelle serate stellate) ed il giardino di rose (uno splendido percorso pieno di colori  e profumi).

Anche il ritorno in città avrà il suo fascino se opterete, al posto di prendere la funicolare, per uno dei sentieri in discesa che portano al Castello di Praga o al monastero di Strahov.

 

Continuando con il nostri percorso, il secondo parco di Praga per grandezza è quello di Havlíčkovy sady, dove si trova la famosa Villa Gröbe, un’incredibile costruzione in stile neorinascimentale costruita tra il 1871 ed il 1888, dove è possibile trovare un giardino a terrazze con annesso un piccolo vigneto.

 

Un altro parco, poi, che vale la pena visitare è quello che si trova a nord-est di Vinohrady, al confine con il quartiere di Žižkov, ossia il parco di Riegrovy sady. Questo prende il nome da un politico ceco del XIX secolo, ossia František Ladislav Rieger, ed offre una splendida vista del Castello di Praga dalla terrazza di osservazione. La sua realizzazione risale al lontano 1908, quando nasce come giardino pubblico in stile inglese.

 

Infine, per coloro che non sono ancora stanchi di ammirare la città dall’alto, un’ultima possibilità è quella di recarsi a visitare la Collina di Letná, dove si trova il famoso metronomo, che si può scorgere già dalla città. Da questo parco la vista su Praga è particolarmente incredibile, in quanto si può vedere chiaramente la Moldava con i suoi bellissimi ponti. È curioso notare come alcune zone del parco siano estremamente curate, mentre altre siano abbastanza trascurate. L’unico inconveniente di venire a trascorrere qui le ore del fine settimana è la folla di ciclisti o di ragazzini armati di skateboard o di rollerblade, che potrebbero rendere la passaggiata un poco stressante.

 

Come si può vedere, Praga offre un ottimo percorso alternativo, che può essere affiancato a quello classico culturale e che può rivelarsi un’ottimo sistema per rendere una vacanza nella capitale ceca realmente rilassante.

 

A chi vuole, poi, godere di una tranquillità totale, consigliamo di dirigere la propria scelta di alloggio sull’affitto di un appartamento vacanze a Praga che permette di condurre una vita più rilassata anche in vacanza, non essendo legati da orari e potendo approfittare di una completa libertà.