Hai un'agenzia viaggi e vuoi veder pubblicate su Internet le tue offerte? Oppure lavori nel campo del turismo e hai un'attivita' da pubblicizzare? TUTTO QUESTO OVVIAMENTE GRATIS?

www.viaggiareblog.com E' IL POSTO GIUSTO PER TE.

Inviaci una mail a:
info@viaggiareblog.com
vedrai pubblicato un post su di te.



Andare in America è uno dei sogni più comuni. Gli Stati Uniti con gli immensi paesaggi e le città più affollate sono una meta nella lista di tutti i viaggiatori. C’è chi vuole visitare la Grande Mela e perdersi tra i grattacieli, e chi invece decide di percorrere l’America on the road, guidando una Mustang sulla Route 66. Prima di partire però, ci sono alcuni particolari di cui tener conto. Per realizzare il “sogno americano” senza intralci potete seguire questa breve guida. Si consiglia di prepararsi con largo anticipo, al fine di essere perfettamente in regola e godersi pienamente il proprio viaggio negli Stati Uniti.

– Passaporto elettronico

Questo è il primo documento di cui ci si deve occupare, in quanto il rilascio non è immediato. Come è risaputo, si tratta di un libretto che possiede un microchip integrato, contenente delle informazioni personali registrate senza il quale non è possibile viaggiare al di fuori dell’Unione Europea. Per richiederlo è possibile recarsi in questura, alla stazione dei carabinieri più vicina, oppure all’ufficio per il rilascio dei passaporti presente nel commissariato di Pubblica Sicurezza della propria zona di residenza. In alternativa, tutti possono collegarsi al www.passaportonline.poliziadistato.it, e procedere con la richiesta online. È inoltre necessario pagare la tassa annuale richiesta comprando il bollo al tabaccaio e attaccandolo in una delle pagine vuote del passaporto.usa

– Assicurazioni viaggio ed assicurazione medica

Oltre al passaporto elettronico, per andare negli Stati Uniti è importante cercare delle buone assicurazioni, per essere coperti e sicuri in ogni occasione. Le assicurazioni viaggio sono delle polizze che prevedono la copertura necessaria relativa ad eventuali danni ed inconvenienti, e tutta l’assistenza di cui si ha bisogno al fine di godersi al meglio il proprio soggiorno. Molte persone sottovalutano le assicurazioni viaggio, e si trovano spesso a spendere importi imprevisti ed anche elevati. Il consiglio è quindi di avvalersi di una buona polizza, acquistandola insieme al pacchetto del volo.

Oltre alle assicurazioni viaggio, è fondamentale occuparsi della copertura relativa alle eventuali spese mediche. Come ben sappiamo, negli Stati Uniti ci sono degli ospedali moderni e molto attrezzati, ma la sanità è costosa ed infatti anche gli americani stessi possiedono un’assicurazione sanitaria. Perciò, è opportuno stipulare un contratto assicurativo per le spese mediche, assicurandosi che comprenda anche la copertura per un eventuale rimpatrio sanitario. Il consiglio per risparmiare sull’assicurazione viaggio ed assicurazione medica è quello di consultare le offerte online senza affidarsi ad agenzie di viaggi, che chiedono dei costi aggiuntivi.

– Visto o modulo ESTA

Oltre al passaporto ed alle varie assicurazioni viaggio, per viaggiare negli USA, ogni viaggiatore ha bisogno di un visto o del modulo ESTA. Questo varia in base alle durata del soggiorno, ma anche relativamente alla motivazione del viaggio. Tuttavia, è opportuno informarsi bene relativamente al proprio caso nello specifico, consultando il sito dell’Ambasciata Americana in in Italia e se necessario chiamare per avere più informazioni.
Attualmente, per gli italiani e molti altri cittadini europei che vogliono visitare gli USA solo per una vacanza non serve il visto ma l’ESTA, ovvero un’autorizzazione elettronica che permette di poter soggiornare negli USA come turisti o per affari, per un massimo di 90 giorni. Per ottenere questa autorizzazione è necessario essere già in possesso del biglietto per il ritorno, altrimenti sarà obbligatorio richiedere il visto turistico. Per ottenere il modulo ESTA si può consultare il sito dell’Ambasciata Americana e compilarlo per un costo di circa 15 euro.

– Carta di credito e dollari

Una delle ultime cose da fare prima di partire sarà assicurarsi che la propria carta di credito possa essere utilizzata anche all’estero. Può capitare, infatti, che alcune carte di credito non funzionino fuori dall’Italia o che il circuito della vostra carta di credito non sia accettato negli Stati Uniti. Per questo è consigliabile chiamare la propria banca per accertarsi di non avere imprevisti durante il viaggio. Dopodiché sarà opportuno avere dei contanti quindi recarsi alla propria banca ad effettuare il cambio sarà una buona soluzione (all’aeroporto le spese per il cambio sono spesso eccessive). Non è necessario cambiare una grande somma di denaro, poiché la maggior parte dei pagamenti in America può essere effettuato tramite carta di credito, ma è sempre consigliabile avere del cash per le spese più piccole e per i ristoranti sperduti nei deserti americani.